Articoli

Cinque 11 2019 Soul (R)Evolution Header

Cinque 11 2019 Soul (R)Evolution

Cinque 11 2019 Soul (R)Evolution ha suonato su Radio Milano International New Vibes e ora è disponibile on demand:

Cinque 11 2019 Soul (R)Evolution #playlist

STEVEN BAMIDELE – Still My Mother’s Baby

LONDON AFROBEAT COLLECTIVE – Stop Talking

THE PENDLETONS, GIZELLE SMITH – Keep It Workin’

MICHEAL KIWANUKA – Hero

AIRN RAY – A Seat

GUORDAN BANKS – Leaving With You

BRIK.LIAM – Gas (Thinkingboutyou)

TEYANA TAYLOR, KEHLANI – Morning

RAVEENA – Still Dreaming

GALLANT – Hurt

TAMARAEBI – Whales In The Ocean

KEZAR – Born

R.LUM.R. – Lies

REECE – Last Time

VAN JESS, ARI LENNOX – Cool Off The Rain

BLACKWAVE., WINSTON SURFSHIRT, BENNY SINGS – The Antidote

THE GAME, ANDERSON PAAK – Stainless

Quindici 10 2019 Soul (R)Evolution Header

Quindici 10 2019 Soul (R)Evolution

Quindici 10 2019 Soul (R)Evolution ha suonato così:

Quindici 10 2019 Soul (R)Evolution #playlist

BRIK LIAM – Some Other Dude

SUMMER WALKER, USHER – Come Thru

MAJID JORDAN – Superstar

JODIE ABACUS – Hungry Like A Puppy

YO TRANE – Pullin Up

SAM WILLS – Dimension

REECE – Last Time

BJ THE CHICAGO KID, ARI LENNOX – Time Today (Remix)

SAMUEL JACK – In My Head

XAVIER OMÄR, SANGO, PARISALEXA – What Do We Do?

GRAMN – Write It Down

WALE – BGM (Black Girl Magic)

RAPHAEL SAADIQ – I’m Feeling Love

TERRACE MARTIN – All I Own

JOSIAH BELL – Deadman Walking

MOMO SAID – Break The Rules

 

Quindici 10 2019 Soul (R)Evolution playlist

 

Quindici 10 2018 Soul (R)Evolution #slrvltn

Brik Liam è il protagonista della cover story.

Andando indietro e dando il contesto: la cover story nasce da un post di Instagram dedicato al lunedì, per suggerire una canzone nuova o recente che ha particolare interesse per quel che riguarda Soul (R)Evolution e per colorare con la musica il difficile inizio delle settimane.

In questo caso l’interesse è dato dall’artista. Una delle voci più interessanti dell’RnB contemporaneo che si sposta abilmente fra musica, canto, video e grafiche.
Lo seguo da tempo e avevo scritto alcuni appunti relativi al suo lavoro The Ascension EP che trovi qui quando la radio era un’altra, il programma si intitolava in un altro modo e scrivevo su The Italian Soul.

Some Other Dude è il singolo che presenta sia il suo approdo nella scuderia di PJ Morton, sia il lancio che avverrà il 18 Ottobre prossimo del suo secondo lavoro, “What’s The Matter, Brik?” già in prenotazione qui.

Nell’EP ciascuna traccia rappresenta gli stati essenziali della materia. Le qualità fisiche di ciascun elemento e le transizioni tra i vari stati (che musicalmente sono rappresentati da interludi) riflettono la natura emotiva delle canzoni. Canzoni che, su un comune livello fondamentale, tentano di dare una risposta alla domanda: “Che cosa c’è?”

In inglese il gioco di parole è più interessante in quanto matter significa anche materia e da qui il modo di dire “Che cosa c’è?” o “Qual è il problema?” che è “What’s The Matter?”

Birk Liam ha rilasciato, per Some Other Dude, un video che ritengo molto interessante. Con la sua caratteristica di un elemento rosso sempre presente e tutta la sensualità del pezzo. A fare da contorno una serie di icone della musica black raffigurate nelle copertine di libri e di dischi leggendari.

Fossi in te lo terrei nel radar come uno degli artisti più interessanti dell’ RnB contemporaneo e andrei anche a recuperare il suo materiale precedente.

Trenta 07 2019 Soul (R)Evolution

Trenta 07 2019 Soul (R)Evolution

Trenta 07 2019 Soul (R)Evolution ha suonato così:

 

Trenta 07 2019 Soul (R)Evolution #playlist

XAMVOLO – In Love & War

YBN CORDAE, ANDERSON .PAAK – RNP

DJ SHADOW, DE LA SOUL – Rocket Fuel

SAM SMITH – How Do You Sleep?

PJ MORTON – Ready

BRIK LIAM – Some Other Dude

ROMERO MOSLEY, DURAND BERNARR – Shut Up & Dance

SEBASTIAN KOLE – Boys Break Too

AAMIR – Last Time

BRYSON TILLER – Blame

CHRIS LAROCCA – Test On Me

JARAMI, CAUTIOUS CLAY – Post Mates

H.E.R. – 21

BJ THE CHICAGO KID, ANDERSON .PAAK – Feel The Vibe

CHANCE THE RAPPER, ARI LENNOX – I Got You

NEAL FRANCIS – This Time

trenta 07 2019 Soul (R)evolution Playlist Final

 

 

Trenta 07 Soul (R)Evolution #slrvltn

Io e Simone abbiamo deciso che per tre settimane del mese di agosto tenteremo un esperimento.

Una sorta di “back to back” applicata alla musica fuori algoritmo.

Sarà come sempre il martedì alle 21 e in particolare in questi martedì di Agosto: 13, 20 e 27.

Uno alla volta scegliamo una canzone, chi segue dovrà agganciarla con un particolare, un suono, un tratto in comune con quella precedente.

Ci muoveremo sempre all’interno dei nostri punti cardinali tra soul, funk, rnb e hiphop e rigorosamente fuori algoritmo, ma l’asse del tempo sarà più ampio. Sarà quello di cui si occupa Radio Milano International New Vibes, dal 1995 (e a volte qualche anno prima) sino a oggi.

Cerchiamo di percorrere un sentiero diverso e ci interessa poi sapere se questo percorso alternativo ti appassiona oppure no. Perché potrebbe essere il primo “spin off” di una serie, oppure l’unico nella nostra storia.

Quattro Sei 2019 Soul (R)Evolution Header

Quattro 06 2019 Soul (R)Evolution

Quattro 06 2019 Soul (R)Evolution ha suonato su Radio Milano International New Vibes e lo puoi riascoltare qui:

Oppure su Anchor o Apple Podcast

Quattro 06 2019 Soul (R)Evolution #playlist

WIL KEY – Red Light

SHAY LIA – Voodoo (Feat. Buddy)

TERRI WALKER – Ok

ADRIAN DANIEL – Near You

KELLY FINNIGAN – I Called You Back Baby

NEAL FRANCIS – These Are The Days

THE HEAVY – Better As One

AE3 – Black Rider

LOUIS BAKER – So Lo

JUST LOUD – Blue On Blue

SEBASTIAN – Run For Me (Feat. Gallant)

TAYLOR BENNETT – No One Outside (Feat. Chance The Rapper, Bianca Shaw)

STEVE LACY – Playground

SEBASTIAN MIKAEL – Time

ARI LENNOX – Static

Ci sono poi due playlist su Spotify, rigorosamente fuori algoritmo che io stesso ascolto spesso. E non perché sono create da due amici, ma semplicemente perché ritengo sia interessante la musica che contengono.
La prima è quella di Simone Cazzaniga (N1G4) ed è la sua imponente #NIGALIST sempre aggiornata.
La seconda si rinnova invece ogni domenica ed è quella di Luca Damiani che ha intitolato Luca_Dam Sunday Drop e spazia anche in territorio italiano.

Quando ti vengono a dire che la musica nuova bella non esiste puoi “agevolare” questi link oltre a quelli più noti che sicuramente già conosci.

 

 

Ari Lennox Header

Ari Lennox e il burro di karitè

Ari Lennox tre anni dopo aver firmato con la Dreamsville di J. Cole ci regala l’album di debutto.

“Shea Butter Baby” ai primi ascolti è ‘semplicemente’ un trionfo di moderna contemporaneità sposata a una sensibilità di vecchia scuola che mette d’accordo un sacco di persone che bazzicano gli ascolti della nuova musica black.

Se sei a digiuno e vuoi – pigramente – adagiarti sulla risposta alla classica domanda: “ma suona come? Giusto per avere un’idea…” è certo che ti ritroverai dalle parti di Erykah Badu e di India Arie prima maniera, insomma in pieno anni 90. Ma è comunque una risposta parziale.

Se te la devo dire tutta, “Shea Butter Baby” ha lo stesso profumo che arriva dalla cucina quando torni da scuola. E sotto ha un messaggio necessario dedicato in primis a tutte le donne (nere, ovvio!) che semplicemente vogliono essere sè stesse senza chiedere il permesso a nessuno per esserlo. Un disco che parla di emancipazione attraverso la lente di testi scritti da un punto di vista da millenial quale Ari è.

Ari Lennox campiona Lana Del Rey nella traccia che dà il titolo a tutto il lavoro (anticipata nella colonna sonora di Creed II) e che profuma di burro di karitè che la “lei” lascia sul “lui” nel reciproco inno al desiderio che si risolve nella danza della seduzione.

E poi c’è “New Apartment”.

Già, perché “New Apartment” racchiude tutto il senso dell’album: la libertà, la conquista di un posto che è solo per se stessi, un luogo che viene sistemato con attenzione maniacale e che rappresenta esattamente chi lo vive. Salvo poi rendersi conto che sì, va tutto bene, ma è… comunque vuoto, privo di quell’energia che viene dai dialoghi, dalle risate, dalla complicità con gli altri.
C’è il campione jazz, qui, come se fosse proprio il disco di Hubert Laws del 1979 a suonare mentre Ari ci racconta i suoi pensieri, il suo rito di passaggio, come se fosse questo il vinile che suona nel nuovo appartamento.

Lo stile di Ari Lennox è qualcosa di unico. Lei scrive e interpreta in maniera diretta. Apparentemente è senza filtri, diretta e brutale. Qui sta la bellezza del disco: un disco naturale che non usa artifici per farsi piacere ma conquista con il tempo, con gli ascolti ripetuti ed entra sotto pelle.

Lo sappiamo, il territorio in cui si muove più a suo agio l’RnB è quello delle relazioni che sono il soggetto più raccontato in musica. Ed è disarmante ascoltarlo in ‘I Been’, dove Ari è più vulnerabile che mai, come nella coda finale sul sax, parlata:

But, hey, that’s life
And please don’t be in a situation where that person’s tearing you down mentally, emotionally, physically, y-
We’ve heard it a million times, I think emotional abuse is way worse than physical, sometimes
Cause that just fucks up your whole mind
You could develop whole disorders like that
Whole disorders

Quello che conquista, di tutto il disco, è l’autenticità. ‘Shea Butter Baby’ è un disco onesto nel bene e nel male. È  l’ingresso privilegiato nel nuovo appartamento di Ari Lennox dove sono rimaste in disordine le sue passioni, le sue paure, le sue speranze e tutti i suoi desideri insieme alle sue intenzioni.
E a noi viene concesso di gironzolare per quell’appartamento fino alla traccia conclusiva del lavoro, secondo me una delle migliori, ‘Static’. Che porta la sua introduzione musicale a ripetersi per tutto il pezzo mentre sopra le percussioni la vestono con i tessuti e i colori del conforto e della nostalgia, quella bella. Lasciando un libro aperto sulla pagina con l’elenco di tutte quelle cose da cui Ari Lennox è partita artisticamente.

Appena prima c’è la traccia che probabilmente sarà incaricata di rendere Ari Lennox riconoscibile ai più. Questa:

Per questo, ‘Shea Butter Baby’ è un altro dei dischi più belli del mondo.

 

 

Quattordici 05 2019 Soul (R)Evolution header

QUATTORDICI 05 2019 Soul (R)Evolution

Quattordici 05 2019 Soul (R)Evolution è andato in onda su Radio Milano International New Vibes.
Puoi riascoltarlo qui:

 

Quattordici 05 2019 Soul (R)Evolution #playlist

CIARA – I Love Myself feat. Macklemore

JAMILA WOODS – Baldwin feat. Nico Segal

SIDIBE – Complacent Love

LEVEN KALI – 1 On 1

SG LEWIS – Flames feat Ruel

ISAIAH SHARKEY™ – Time

VEEZO – silentdawn feat. Davide Shorty

GRACE CARTER – Don’t Hurt It Like It Used To

ARI LENNOX – Facetime

EMOTIONAL ORANGES – Good To Me

FLYING LOTUS – More feat. Anderson .Paak

SUBSTANCE ABUSE – Bridges feat. Aceyalone

MARY J. BLIGE x NAS – Thriving

KELLY FINNIGAN – Every Time It Rains

Quattordici 05 2019 Soul (R)Evolution playlist

Quattordici 05 2019 Soul (R)Evolution #fuori(R)Evolution

Qui doveva esserci un appunto esteso su uno dei dischi più belli del mondo, che è Legacy! Legacy! di Jamila Woods.
Poi l’appunto si è allargato, si è esteso ed ha inanellato più frasi di quante mi aspettassi e quindi è diventato qualcosa di diverso, un contenuto a parte, un sentiero diverso.
Che puoi trovare qui.

Però sul tubo è arrivato un video che rappresenta Anderson .Paak come dj droide ed è frutto della collaborazione tra Flying Lotus e Shinichiro Watanabe (che è la mente e l’arte dietro la rivoluzione anime di Cowboy BeBop, per intenderci, film di animazione western che coniuga il noir degli anni 40, le arti marziali e il jazz).
I due non potevano stare distanti più di tanto, è evidente, in quanto anche Flying Lotus ama spezzare i confini e gli schemi dei generi quando si mette a fare musica.
Flying Lotus e Watanabe hanno collaborato in passato al corto di Watanabe ‘Blade Runner: Blackout 2020’ e lo faranno ancora su un progetto che al momento si intitola ‘Carole & Tuesday’ del quale ancora non si sa nulla.

Intanto la loro verve visionaria è condensata nella storia che accompagna i tre minuti di ‘More’ che abbiamo ascoltato alla radio e fa parte del nuovo progetto di Flying Lotus in uscita il 24 maggio prossimo anche in un’edizione vinile con una copertina degna di nota (la puoi vedere qui)

 

Sette 05 2019 Soul (R)Evolution Header

Sette 05 2019 Soul (R)Evolution

Sette 05 2019 Soul (R)evolution su Radio Milano International New Vibes la puoi ascoltare qui:

 

Sette 05 2019 Soul (R)Evolution #playlist

TANIKA CHARLES – Love Overdue

LASPERANZA – Let’s Stay Together feat. Decosta Boyce

ANDERSON .PAAK – Jet Black feat. Brandy

TOBi – Shot Me Down

ARI LENNOX – Up Late

DASTE – Myself

JORDAN RAKEI – Say Something

ISAIAH SHARKEY – Time

SUBSTANCE ABUSE – Bridges feat. Aceyalone

JOHARI NOELLE – Show Me

11:11 – Flames

GOODFOOT – Love Come Down

BURNS – Energy feat. A$ap Rocky & Sabrina Claudio

BJ THE CHICAGO KID – Time Today

H.E.R. – Hard Place

 

Sette 05 2019 Soul (R)Evolution Playlist