Articoli

Ventinove 10 2019 Soul (R)Evolution Header

Ventinove 10 2019 Soul (R)Evolution

Ventinove 10 Soul (R)Evolution ha suonato così:

Ventinove 10 2019 Soul (R)Evolution #playlist

LOUIS YORK – How Will I Feel

THE PENDLETONS – 2 Steps Away

GALLANT, 6LACK – Sweet Insomnia

TIANA MAJOR9, EARTHGANG – Collide

DAVE EAST, NAS – Godfather 4

GODFATHER OF HARLEM, SAMM HENSHAW – Rise

FLIGHT FACILITIES, ALOE BLACC – Better Than Ever

TANK, LUKE JAMES, MAJOR – You Mean More

LUKE JAMES, BJ THE CHICAGO KID, RO JAMES – Go Girl

HANNAH WILLIAMS & THE AFFIRMATIONS – What Can We Do?

XAVIER OMÄR, SANGO, VAN JESS – Just Get Here

TOBi, HARRISON – BEIGE

AQUILDAWUD – For The Lovers

KEVIN ROSS – Thing Called Love

JOSIAH BELL, NIKOLA BEDINGFIELD – Goodbye

Ventinove 10 2019 Soul (R)Evoluiton Playlist

Ventinove 10 2019 Soul (R)Evolution #slrvltn

Da questa volta è ufficiale. Ci sono voluti trentadue episodi per noi e vent’anni per lui ma alla fine le tessere del mosaico si sono prese la loro identità.

Così come per Soul (R)Evolution che nasce sulla rete, nell’internet, altrettanto succede per coloro che diventano parte della crew.

Con Simone N1G4 ormai è storia antica: risale a cinque anni fa e parte da twitter. Da lì in poi è una consuetudine, cementata attraverso ore di ascolti, migliaia di suggerimenti, discussioni e digressioni. Alcune in riva al lago, molto più spesso per le vie di Milano e talvolta in corse in parallelo nei posti dove puoi comprare i dischi in vinile, altre a nutrire un concetto che (forse) riprenderemo e che si chiama(va) #readyfor diventato oggi #NIGALIST su Spotify.
Tutte cose che non ci stanno su internet ma vengono bene quando fra te e il tuo interlocutore ci sono delle buone birre o sani calici di vino.

E Simone sa benissimo che senza di lui io non esco manco di casa.

Poi ci sono orizzonti nuovi, che a volte spiazzano anche me, che sono quelli di Luca Damiani. Vent’anni e un sacco di storie da raccontare. Storie che racconta su Instagram (perché a lui Facebook non è mai piaciuto granché) e nelle sere che non contano le ore, che diventano alba con la musica accanto, fra libri da studiare e libri semplicemente da leggere in un continuo stato di “lavori in corso”.
L’incontro con Luca è arrivato su Instagram (appunto) e ha avuto come complici le playlist che pubblica. Da lì ci sono stati pomeriggi a lanciarsi addosso le canzoni che ci appassionavano di più fino a quando sono state troppe, sono diventate spesso le stesse. E adesso insieme alle mie e a quelle di Simone sono parte fondamentale di Soul (R)Evolution.

La nostra curiosità, il nostro cercare e ascoltare, il nostro non averne abbastanza e la volontà di condividere questa musica.

In fondo, Soul (R)Evolution è tutta qui. È tutta nella sua “R” al contrario.

Può chiamarsi così o in qualsiasi altro modo e la sostanza non cambia.

Alla fine, si tratta sempre di qualcosa che parte dalla crew.

Alla fine, “siamo tutti la stessa gente” (cit.).

Definizione di Crew

Quattordici 05 2019 Soul (R)Evolution header

QUATTORDICI 05 2019 Soul (R)Evolution

Quattordici 05 2019 Soul (R)Evolution è andato in onda su Radio Milano International New Vibes.
Puoi riascoltarlo qui:

 

Quattordici 05 2019 Soul (R)Evolution #playlist

CIARA – I Love Myself feat. Macklemore

JAMILA WOODS – Baldwin feat. Nico Segal

SIDIBE – Complacent Love

LEVEN KALI – 1 On 1

SG LEWIS – Flames feat Ruel

ISAIAH SHARKEY™ – Time

VEEZO – silentdawn feat. Davide Shorty

GRACE CARTER – Don’t Hurt It Like It Used To

ARI LENNOX – Facetime

EMOTIONAL ORANGES – Good To Me

FLYING LOTUS – More feat. Anderson .Paak

SUBSTANCE ABUSE – Bridges feat. Aceyalone

MARY J. BLIGE x NAS – Thriving

KELLY FINNIGAN – Every Time It Rains

Quattordici 05 2019 Soul (R)Evolution playlist

Quattordici 05 2019 Soul (R)Evolution #fuori(R)Evolution

Qui doveva esserci un appunto esteso su uno dei dischi più belli del mondo, che è Legacy! Legacy! di Jamila Woods.
Poi l’appunto si è allargato, si è esteso ed ha inanellato più frasi di quante mi aspettassi e quindi è diventato qualcosa di diverso, un contenuto a parte, un sentiero diverso.
Che puoi trovare qui.

Però sul tubo è arrivato un video che rappresenta Anderson .Paak come dj droide ed è frutto della collaborazione tra Flying Lotus e Shinichiro Watanabe (che è la mente e l’arte dietro la rivoluzione anime di Cowboy BeBop, per intenderci, film di animazione western che coniuga il noir degli anni 40, le arti marziali e il jazz).
I due non potevano stare distanti più di tanto, è evidente, in quanto anche Flying Lotus ama spezzare i confini e gli schemi dei generi quando si mette a fare musica.
Flying Lotus e Watanabe hanno collaborato in passato al corto di Watanabe ‘Blade Runner: Blackout 2020’ e lo faranno ancora su un progetto che al momento si intitola ‘Carole & Tuesday’ del quale ancora non si sa nulla.

Intanto la loro verve visionaria è condensata nella storia che accompagna i tre minuti di ‘More’ che abbiamo ascoltato alla radio e fa parte del nuovo progetto di Flying Lotus in uscita il 24 maggio prossimo anche in un’edizione vinile con una copertina degna di nota (la puoi vedere qui)